I have a dream!  E tu ce l’hai?…

Come e dove posso modificare la mia attività?

In relazione al contesto, nel prossimo futuro a cosa devo puntare?

Cosa dovrò cambiare a livello di comunicazione con clienti/partners/collaboratori?

E per quanto riguarda l’organizzazione fisica/virtuale dell’ambiente stesso di lavoro?

Mi devo concentrare sulle perdite attuali oppure immaginare (alla svelta) un nuovo modello che possa comunque garantire discreti guadagni?

Quanto mi devo preparare?

Alcuni eventuali cambiamenti saranno apprezzati nel contesto in cui opero?

Quanto e cosa posso tenere e, invece, quali sono le modalità, credenze, comportamenti che dovrò marginalizzare o scaraventare nel cestino?

Per caso è arrivato il momento di lasciare quello spicchio di attività a cui sono tremendamente e storicamente affezionato?

E i soldi? Quanto devo ancora riscuotere? Quali sono le spese che dovrò sostenere? Per creare “quel” progetto nuovo, quanto devo investire? Ne vale la pena?

Meglio aspettare… oppure la situazione, per quanto grave ed incerta, suggerisce ugualmente di rischiare in “quel” settore?

Il bonus, l’aiuto governativo per le imprese e famiglie? Quanto e come potrà incidere?

Quanto ho paura?

Però non me la sento neanche di aspettare e immaginare che (forse) andrà tutto bene, ci rialzeremo, perché insieme ce la faremo, eccetera eccetera.

Insomma… come procedo? Ce la farò da solo?

Il mio stipendio alla fine del mese è comunque garantito, allora non voglio sprecare troppe energie… quando tutto passerà, torneremo come prima!

Ma ho un’idea, un desiderio, un sogno che voglio realizzare in tempi relativamente brevi. Sei mesi? Un anno? Voglio ottimizzare questo lasso di tempo assurdo!

Sì, ma da dove inizio?

Quando riaprono i bar, ristoranti, discoteche, stadi e impianti sportivi per i ragazzi? E tutti gli altri esercizi commerciali?

Quando potremo circolare/viaggiare liberamente?

Intanto… già domattina, comunque, cosa posso fare? Voglio mettere il primo tassello di questo mio progetto!

E altro ancora… e così via!

Sto rovesciando sul tavolo tante questioni diverse, alcune domande un po’ complesse ed altre, probabilmente, di minor spessore.

La verità è che ho bisogno di un consigliere, di un esperto!

Per questa ragione… parlo molto con me stesso!

Io ho un sogno!  And you have it?…

Stefano Virgili

Personal Coach Firenze