La protagonista assoluta di questa storia è Francesca.

Nonostante i suoi molteplici impegni, Francesca si ritaglia con gioia e costanza un tempo (tutto suo) da dedicare all’allenamento.

La narrazione potrebbe iniziare sei anni fa esatti.

Abbiamo intrapreso un percorso preparatorio a una divertente Corsa (ufficiale) sui 10 Km. prevista nel bellissimo centro storico fiorentino, da affrontare dopo 5-6 mesi.

Se è vero che un viaggio lunghissimo inizia pur sempre dal primo passo, allora noi abbiamo cominciato con tre minuti di corsa continua su un terreno in erba artificiale.

Quei mitici tre minuti, portati a termine con un po’ di fatica, hanno segnato l’inizio di una scalata impressionante di obiettivi ambiziosi (realizzati) e allenamenti spesso al limite!

Ecco il curriculum di Francesca…

14 Gare Ufficiali 10 Km.

4 Gare Ufficiali 13 Km.

7 Gare Ufficiali 17-18 Km.

10 Mezza Maratona 21,097 Km.

1 Trial 25 Km.

2 Gare Ufficiali 30-32 Km.

1 Cammino di Santiago 500 Km.

1 Maratona di New York 42,195 Km.

Il 3 Novembre scorso Francesca ha chiuso il cerchio, concretizzato un sogno, vissuto un momento magico ed irripetibile.

La Maratona più affascinante del mondo!

Preparazione ottima dal punto di vista psicofisico, nutrizionale. Serenità e voglia di stupirsi.

Gioia incontenibile nei giorni vissuti a New York.

Emozioni infinite… nei rituali e procedure della vigilia… durante la Corsa vera e propria con grande spinta da parte del fantastico pubblico americano ai bordi del lungo percorso… dopo aver tagliato quel mitico traguardo al Central Park!

Sorrisi, lacrime, incredulità, felicità immensa, energia, una nuova visione del mondo.

La prima Maratona… a New York! La consapevolezza di aver compiuto un’impresa!

Un risultato importante, meraviglioso sotto ogni aspetto che è stato costruito con sapienza da Francesca.

Un esempio di forza, costanza, intelligenza, determinazione, voglia di allenarsi per migliorare, resilienza, pazienza, coraggio, progettazione di un obiettivo molto ambizioso con lo spiegamento in campo di tutte le risorse utili per realizzarlo.

Come ho già accennato in un altro breve articolo, Francesca è veramente il prototipo di Atleta idealizzato nei manuali di Formazione che trattano di goal setting, programmazione agonistica, preparazione psicofisica.

E’ la dimostrazione di risultati eccelsi e soddisfazioni infinite conseguenti a un lavoro (spesso molto intenso) di cui si è profondamente convinti. Nasce proprio così la convinzione che sia possibile farcela per davvero!

E infatti Francesca ce l’ha fatta!

42 Km. senza mai fermarsi! Un sorriso di gioia indescrivibile al traguardo, mentre moltissimi concorrenti erano stravolti dalla fatica!

Quel sorriso la accompagnerà per sempre!

Complimenti Francesca!

Stefano Virgili

Personal Coach Firenze