Francesca Colafigli, runner e tennista presso il Circolo Florentia Sporting Club di Firenze, è stata la protagonista di un’affascinante (ed impegnativa) Gara podistica sui 32 Km. da Colle Val d’Elsa a Siena che si è svolta Domenica 25 Febbraio 2018.

Dopo 7 Corse ufficiali Half Marathon è stata presa la decisione di preparare questa meravigliosa “scarpinata” su una distanza davvero importante.

Nei 40 giorni prima della Gara abbiamo percorso, in allenamento, ben oltre 100 Km. cercando di riproporre (il più fedelmente possibile) lo scenario delle colline senesi. E proprio in uno step siamo arrivati ai 32 Km. attraverso un “saliscendi” probabilmente più impegnativo della gara stessa.

Ma torniamo alla Ultra Marathon Terre di Siena….

Partenza da Colle Val d’Elsa con una salita abbastanza facile di 6 Km. e una discesa dolce fino a Badia a Isola.

Via Francigena (strada bianca) fino alle bellissime mura del Castello di Monteriggioni al termine di una salita piuttosto impegnativa. E siamo a 14 Km.!

Poi la strada romanica Cassia e, successivamente, una strada di bosco in leggera salita.

Dopo i caratteristici “saliscendi”, a un certo punto sale all’occhio il profilo della città di Siena, ma siamo ancora al Km. 25….

Finalmente l’Antiporto di Camollia e la Porta Settentrionale di Siena.

Dopo l’ultima salita tutte le emozioni sono concentrate in quella sorta di “passerella” nel Centro Storico senese che accompagnano una Francesca moderatamente affaticata, tanto soddisfatta e sorridente verso il traguardo nella mitica Piazza del Campo!

Straordinaria prestazione: 32 Km. su strada asfaltata, strada bianca, strada di bosco, saliscendi continuo.

Tutto condito da pioggia, nevischio, neve (da Monteriggioni a Siena) e una temperatura costante intorno allo 0°.

Tempo di gara 3:44:02.

Francesca si è preparata a questo evento con incredibile motivazione, determinazione e attenzione ai dettagli. E’ arrivata ad affrontare questa lunga Corsa consapevole di stare bene dal punto di vista psicofisico e di aver messo in campo moltissime energie col grande entusiasmo che la contraddistingue.

Come ho già avuto occasione di ribadire in altri brevi articoli, Francesca è un esempio di Atleta positiva, resiliente, in grado di correre dietro a un sogno e stabilire correttamente l’obiettivo, utilizzare la propria forza e ottimizzare il tempo che riesce a ritagliarsi (dagli impegni personali e le importanti attività professionali) per raggiungere traguardi sempre più ambiziosi e soddisfacenti.

A differenza della maggior parte dei partecipanti alla Gara in questione (donne e uomini), Francesca non può dedicare all’addestramento specifico 3-4 giorni alla settimana.

Per questo motivo stiamo parlando di una vera e propria Atleta “Professionista” e la sua performance acquista ancora più valore.

Infatti Francesca si allena con infinita passione per migliorare sempre!… E’ il segreto dei vincenti!

Stefano Virgili

Personal Coach Firenze